( in ) VISIBILI :: la mostra fotografica di Michele Balugani

Michele Balugani, il nostro prezioso amico e collaboratore, ha ideato, creato, realizzato una magnifica mostra fotografica intitolata ( in ) VISIBILI, ospitata dal Museo di Casa Romei in via Savonarola 30, Ferrara, più precisamente nel Giardino Segreto: sono ritratti di senzatetto che raccontano la loro esistenza nascosta all’interno di un ambiente di quotidianità perduta.

Altri due artisti esibiscono la loro mostra: Christian Cravo e César Meneghetti, di assoluto valore, conosciuti ed ammirati a livello internazionale.

La mostra viene inaugurata sabato 23 settembre [ l’apertura ufficiale è aperta a tutti e inizia alle ore 21 ] e rimarrà a disposizione dal 24 settembre al 26 novembre 2017 ed è stata inserita nel calendario dell’Internazionale di Ferrara con apertura straordinaria il 1° ottobre.

 


sport e arte

Bruni Sport è a fianco dell’artista ferrarese e promuove la mostra proponendo uno sconto particolare previa consegna dell’invito cartaceo o elettronico inviato via e-mail ai nostri fidelizzati.


Casa Romei, nata come fastosa residenza di un ricchissimo notabile del XV secolo, ha conosciuto in tempi più recenti anche momenti di declino e di decadenza. Gli ultimi decenni del XIX secolo, infatti, hanno visto la sua demanializzazione, insieme con tutto il complesso del Corpus Domini, e la conseguente decisione di adibire i suoi ambienti a ricovero di indigenti. Già nel 1872, a seguito dell’alluvione del Reno, diverse famiglie sfollate dai territori devastati furono qui alloggiate.

( in ) VISIBILI parte dal dato storico: così come Casa Romei ha costituito per diversi decenni uno dei rifugi per le persone più bisognose, adesso si apre nuovamente per ospitare ritratti e storie di donne e uomini proposte da autori contemporanei che hanno scelto la marginalità sociale come tema per le loro speculazioni artistiche.


Giardino Segreto – Casa Romei e le immagini ( in ) VISIBILI

Il cortile fu costruito intorno agli anni ‘70 del Quattrocento, quando Giovanni Romei realizzò l’ampliamento della sua residenza in occasione del secondo matrimonio con Polissena d’Este, nipote del marchese Borso. Questo spazio racconta di una dimensione intima della Casa: gli ambienti che vi si affacciano erano tutti destinati a funzioni private quali lo studio, il riposo e la meditazione, in contrapposizione con l’alta celebrazione di potere sfoggiata nel Cortile d’Onore. In alcuni punti delle pareti sono ancora visibili le tracce delle modifiche e delle manomissioni subite quando, nel corso degli ultimi anni del XIX secolo, Casa Romei ha ospitato gli sfollati e gli indigenti della provincia.

in-visibili_1 copia in-visibili_00 copia in-visibili_2 copia

Le fotografie proposte fanno parte di un reportage sul mondo di uomini e donne senza fissa dimora, comunemente chiamati “senzatetto”.

L’ autore non evidenzia né il luogo né la data degli scatti, per sottolineare ulteriormente il loro totale anonimato.

I soggetti sono ripresi a distanza di pochi centimetri, permettendo allo spettatore di entrare dentro il loro spazio vitale, nel raggio del loro respiro, per percepire la loro sofferenza. L’ attenzione si concentra così sugli occhi facendo diventare lo sguardo il centro dell’immagine.

Con giochi di luce ed ombre e grazie all’intensità dei primi piani, i volti esprimono tutta la drammaticità della loro esistenza.


Michele Balugani

Nato a Ferrara nel 1955.

Ex maestro di tennis e giornalista sportivo, nel 1994 Balugani ha inventato il beach tennis. Attualmente è il responsabile della Federazione Italiana Tennis di Ferrara e Provincia. Eclettico e creativo, esplora da oltre trent’anni il mondo della fotografia.

Nel 2016 ha esposto la serie “Angeli o demoni?” nel chiostro della Basilica di San Giorgio Martire a Ferrara e nello stesso anno ha realizzato un reportage sull’attività di restauro del laboratorio del Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

Nel 2017 ha partecipato al Festival internazionale dei “Diari di viaggio” di Ferrara.

Attualmente sta lavorando ai progetti “la Certosa Monumentale di Ferrara” e “La Città di Comacchio”.


prova_in_visibili_CARTOLINEvirtualiOK